Godin già leader: l’uomo assist che non ti aspetti

Nel successo contro l’Udinese una delle notizie più belle e positive per Antonio Conte è stata certamente la presenza di Diego Godin a presidio della retroguardia insieme a Stefan De Vrij e Milan Skriniar.

Un recupero fondamentale il suo in vista del prosieguo di stagione. Positiva la prestazione sciorinata a livello difensivo, arricchita dallo splendido assist servito a Stefano Sensi in occasione del gol vittoria. Un cross praticamente perfetto quello pennellato dall’uruguaiano che ha trovato l’incornata vincente del numero 12 nerazzurro. Dimostrazione indicativa del fatto che anche i tre difensori partecipano attivamente allo sviluppo della manovra, seguendo l’azione in modo costante.

L’ex Atletico Madrid, però, non è nuovo a sfornare assist invitanti e decisivi. Con la maglia dei Colchoneros, infatti, su 389 presenze ne ha serviti 14 (oltre ai 27 gol siglati). Tra le fila del Villarreal, invece, su 116 apparizioni ne ha prodotti 6 (4 reti all’attivo). Antonio Conte si gode il rientro di Diego Godin: difesa top, abile colpitore di testa ed anche uomo dell’ultimo passaggio. Con lui l’Inter sogna in grande.