Steven Zhang: “La nuova era dell’Inter è iniziata e il Club ha avviato un significativo percorso di crescita per portare la squadra al top del settore”

L’Assemblea degli azionisti dell’Inter ha approvato il bilancio dell’esercizio finanziario 2018/2019, dai quali emergono gli importanti risultati raggiunti nel corso della stagione ed una significativa crescita del Gruppo. I ricavi oggi sono più del doppio dei risultati precedenti all’arrivo di Suning.

Ai microfoni per sottolineare il successo del progetto il presidente Steven Zhang: “Buongiorno a tutti, questo processo è partito tre anni fa e l’obiettivo è rimasto lo stesso: portare la società ai vertici puntando sempre al massimo. Oggi siamo qui per costruire un club solido sulle fondamenta poste tre anni fa. Lavoriamo per il lungo periodo ancora oggi e guardiamo a questo club da un punto di vista completamente diverso perché la situazione è completamente diversa rispetto al 2016 e con gli sforzi di ognuno di noi il club ha cambiato destino.

La nuova Inter è mondiale, innovativa, dà prova di sé sul campo. Vince e diverte i nostri tifosi. L’Inter è molto più innovativa di tre anni fa, per far sì che sia ancora più innovativa dobbiamo fare attenzione ai nostri tifosi. Oggi il successo non dipende solo da 90′. Ogni iniziativa del club, anche fuori dal campo, influenza la nostra performance. Siamo diventati un’azienda che coinvolge le persone a 360°, con dimensioni mondiali. Dobbiamo fare in modo di coinvolgere anche chi è lontano da questo sport, con contributi in digitale da condividere con un pubblico che probabilmente non aveva mai prestato attenzione ai nostri contributi prima.

Questo settore punta a mercati globali e anche noi come Inter dobbiamo riconoscere sempre più l’interesse del calcio nel mondo cercando nuovi partner e nuovo pubblico. L’Europa è un mercato saturo, ma quello americano o asiatico possono potenzialmente crescere molto e assicurarci una crescita in tanti ambiti. Nell’ultimo anno ci sono stati tanti cambiamenti.

Abbiamo gettato le basi della nostra crescita futura, oggi abbiamo più potere e abbiamo raggiunto risultati. Per incrementare gli obiettivi ci siamo riorganizzati, lo scorso anno abbiamo cambiato la gestione amministrativa con il nostro Ceo, Alessandro Antonello, e la parte sportiva con l’altro Ceo, Giuseppe Marotta. Abbiamo creato un club di professionisti con tanti risultati anche sul mercato italiano.

Negli anni scorsi l’azienda è cresciuta come organico, eravamo 150 o poco più nel 2016, siamo quasi 300 ma con tutte le figure arriviamo a quasi 700. Abbiamo tanti talenti che arrivano da Cina, Brasile, Regno Unito, Stati Uniti. Ora i risultati: quelli sportivi sono sicuramente l’aspetto più importante e ci stiamo lavorando moltissimo.

La scorsa stagione abbiamo centrato per la seconda volta di fila la Champions, questo dimostra che stiamo costruendo le fondamenta per competere al massimo. Dopo otto anni senza Champions abbiamo dimostrato di poter disputare partite bellissime come contro Tottenham e Barcellona dando entusiasmo ai nostri fan. Vogliamo gareggiare a questo livello. In Serie A ci siamo qualificati in Champions con la possibilità di competere al massimo. Siamo tra i più forti al mondo nel settore giovanile e abbiamo contribuito con i nostri giocatori a rafforzare la Nazionale e il panorama calcistico italiano.

La nostra squadra femminile si è qualificata per la Serie A e sarà rafforzata anche in futuro. Abbiamo preso una decisione molto importante: reclutare uno degli allenatori più importanti al mondo, Antonio Conte che ha l’ambizione di continuare a vincere ai massimi livelli e questo con il nostro supporto potrà solo rendere più grande la società e la squadra.

In estate abbiamo realizzato gli acquisti più onerosi dei cento anni di storia. Il nostro gruppo è unito e solido e in questo è stato cruciale anche il ritorno di Gabriele Oriali. Il suo arrivo nel club dimostra che la strada è giusta per il successo. Ma dobbiamo avere pazienza: questo lavoro non è stato fatto per avere risultati solo nell’immediato, non siamo qui a costruire per domani, vogliamo costruire sul lungo termine una società forte che possa vincere in maniera costante per il futuro. Stiamo lavorando per dare alla nostra squadra un futuro.

In termini economici abbiamo raggiunto il record di ricavi con un aumento del 20% che ci ha portato oltre 400 milioni. Questo dimostra la nostra dedizione. Abbiamo raddoppiato i ricavi di due anni fa. Al tempo stesso siamo totalmetne consapevoli delle differenze tra noi e i club leader in Europa perché c’è ancora un gap. Il nostro lavoro è dedicato a colmarlo. Se guardiamo ai risultati commerciali siamo saliti a 140 milioni con un +10’% rispetto alla scorsa stagione e continueremo a cercare nuovi partner per sviluppare i nostri progetti.

Vorrei sottolineare ancora che uscendo dal settlement agreement abbiamo centrato un gran risultato. Il club ha dato prova di aver lavorato bene. Ribadisco che lavoriamo per il lungo termine. I progetti ci sono: abbiamo rinnovato il Suning Training Center con l’intento di aiutare la squadra con strutture da top club. Abbiamo inaugurato una nuova sede, molto innovativa, in zona Porta Nuova creando un contesto più efficiente e nuovo. Come probabilmente saprete abbiamo presentato insieme al Milan una proposta alla città per un nuovo stadio che possa essere di beneficio ai club e a Milano.

Infine abbiamo conseguito un record con 62mila presenze di media nelle nostre partite, con 1 milione e 100 presenze totali. Siamo tra i primi in Europa. L’Inter continuerà a crescere in campo e fuori, siamo passati dal 13° al 6° posto per valore del marchio, abbiamo 120 milioni di tifosi solo in Cina con una crescita del 45%. La nostra crescita continua anche in ambito digitale con Inter Media, siamo il club più conosciuto in Cina sulle piattaforme social.

Il club ha avviato diverse campagne rappresentando lo stile italiano nel comunicare con le nuove generazioni. Le nostre campagne tendono a presentare uno stile italiano a pubblici di tutto il mondo. Abbiamo presentato la campagna BUU contro la discriminazione e il razzismo. L’avvio di stagione è stato entusiasmante ma dobbiamo avere pazienza perché al successo non si arriva in un giorno, ci vogliono tempi lunghi. In tre anni abbiamo creato la base per competere ai massimi livelli e crediamo di star realizzando un club di successo. Forza Inter sempre”.

Foto: Inter