Vidal non è il solo nome per il centrocampo. Vi spieghiamo la strategia nerazzurra

Ed esce stanotte la rivelazione di come l’Inter abbia parlato con il Barcellona di Vidal. Diciamo la verità: è il Barcellona che sta provando a trovare una sistemazione al cileno. Come il Real sta provando a trovare una sistemazione a Kovacic. Dicesi: giocatori scontenti e fuori dal progetto. Questo non significa che l’Inter voglia gli ‘scarti’ ma che sia molto più difficile strappare un giocatore stimato e ben voluto dalla dirigenza. Non bisogna fasciarci la testa in ogni caso: Eto’o e Sneijder vennero presi proprio sfruttando questa voglia di rinnovamento delle big spagnole. Sono tanti i nomi che stanno vivendo una stagione in chiaroscuro nonostante le comprovate doti tecniche: Coutinho e James Rodriguez per citarne due. Va da sé che l’Inter ad oggi possa ragionare su qualche profilo del genere per rimpinguare un centrocampo povero di alternative. Molto dipenderà pure da chi siederà in panchina. Non è scontato l’addio di Spalletti come non lo è l’arrivo di un tecnico attualmente a spasso. I nomi li conoscete. Dovrà quindi passare ancora molta acqua sotto i ponti prima di avere certezze di arrivi e partenze. L’Inter sta facendo vari sondaggi per l’Europa e l’assenza di Ausilio, che hanno notato in molti, è servita e servirà per fornire una lista al tecnico della prossima stagione, che si spera sia per fare una grande Champions.