Video / Ausilio: “Totti? Ci interessa solo il campo. Icardi è l’Inter. Marotta porterà esperienza”

il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio ha parlato ai microfoni di alcuni temi tra cui Luka Modric. Un nome che è stato affiancato da tempo al club nerazzurro: “Siamo contenti che un calciatore croato, amico dei nostri calciatori, abbia avuto questo riconoscimento, nulla di più. Se c’è possibilità di prenderlo? No, a me piacerebbe, invece, che in un futuro, il più vicino possibile, possa essere un calciatore dell’Inter a vincere il Pallone d’Oro. Questo è l’augurio che faccio a tutti i miei calciatori”.

Rimpianti su Zaniolo?

“No, è il calcio, le cose si fanno e in quel momento eravamo assolutamente convinti di chiudere l’operazione, anche attraverso, purtroppo, il sacrificio importante di un calciatore giovane e di talento, ma che, bisogna essere sinceri, aveva fatto solo ed esclusivamente il Campionato Primavera. Sono contento per il successo di Zaniolo, come lo sono di tutti quei calciatori che sono diventati importanti, anche grazie all’Inter. Fortunatamente per noi, ci sono tantissimi di questi ragazzi che, magari con altre squadre, sono sicuramente un orgoglio per il calcio italiano. Zaniolo è uno di questi”.

Sul rinnovo di contratto di Icardi

“Non c’è nessun problema, Icardi è Inter in tutto e per tutto. Siamo strafelicissimi del nostro capitano, come calciatore ma, soprattutto, come uomo. Penso abbia dimostrato di meritare oltre alla maglia dell’Inter, anche la fascia di capitano”.